giovedì 13 dicembre 2012

Petizione popolare per l'introduzione in Sicilia di un sistema monetario regionale, detto Grano, complementare all'Euro




Riceviamo, dall'amico Pippo Pizzino, e molto volentieri pubblichiamo:

Petizione popolare per l'introduzione in Sicilia di un sistema monetario regionale, detto Grano, complementare all'Euro

Egregio Direttore,
Con la presente mi pregio di sottoporre alla Sua attenzione la seguente petizione popolare che mira alla “Introduzione, in Sicilia, di un sistema monetario regionale complementare al sistema delle banche centrali europee.”
La proposta non ha pretesa di completezza e perfezione e, sebbene abbia richiesto molto tempo, studio e ricerca, può essere ulteriormente migliorata con il contributo di quanti volessero partecipare all’iniziativa.
E’ un buon punto di partenza che necessita però della massima condivisione e visibilità perché possa raggiungere l’obiettivo di essere presa in considerazione dal Presidente Crocetta, per diventare il suo strumento operativo nell’interesse della Regione Siciliana.
Le chiedo, con un atto di immeritata fiducia, di leggere il documento in allegato e di valutare insieme ai Suoi collaboratori, esperti di economia regionale, la validità dello stesso, del quale mi onoro di chiedere la firma Sua e della Sua pregiata testata giornalistica.
E’ un lavoro molto importante che, ritengo, possa rappresentare una valida soluzione contro il degrado e la povertà che sta attanagliando la nostra Isola.
In sintesi, Progetto Sicilia 2013/2017 tende a dimostrare come, con l’introduzione di un sistema monetario regionale complementare all’euro, si possano raggiungere da subito questi importanti risultati:
1.      Crescita del Pil fino a € cento miliardi, oltre il venti per cento;
2.      Nuova occupazione per oltre duecentocinquantamila addetti;
3.      Maggiori entrate tributarie per oltre € quattro miliardi l’anno;
4.      Risparmi per riduzioni costi recessione per quasi € due miliardi;
5.      Azzeramento del debito pubblico al terzo anno;
6.      Azzeramento del debito oneroso al quarto anno;
7.      Saldo positivo da nuova valuta per oltre € cinque miliardi;
8.      Maggiore liquidità per € trenta miliardi in cinque anni;
9.      Autonomia monetaria, economica e finanziaria;
10.  Benessere e prosperità per tutti i Siciliani e per i residenti in Sicilia.
La prego, prima di considerare utopistico e irrazionale il conseguimento dei risultati di cui sopra, di valutare nel suo insieme tutto il processo logico e razionale che porta a tali risultati. Ogni considerazione è sostenuta da documenti ufficiali, quali: Statuto Speciale della Regione Siciliana, Costituzione Italiana, Trattati UE, norme del codice civile, della BCE, della Banca d’Italia, Relazione della Corte dei Conti Siciliana, Documento di programmazione economica e finanziaria approvato dall’Ars, Bollettini della Banca d’Italia e, infine, ultimi dati pubblicati dall’Istat. 
Il documento è facilmente consultabile ai seguenti link.
https://docs.google.com/file/d/0B2eIyW_s87vcMFo5WXVDMHJyazA/edit?pli=1
http://www.facebook.com/progettosicilia2013.2017
Sono certo che darete la giusta importanza alla mia proposta e, restando a Vostra completa disposizione per qualsiasi chiarimento e/o integrazione, porgo i più Cordiali Saluti.
Giuseppe Pizzino  pizzinogiuseppe@tiscali.it   

La petizione si può firmare online cliccando sul seguente link: https://www.change.org/it/petizioni/popolo-siciliano-sosteniamo-progetto-sicilia-sistema-monetario-regionale-complementare

Nessun commento:

Posta un commento